Area infanzia | Psicomotricità

All'inizio era il verbo?". "No,all'inizio vi era l'azione" (Anne Marie Wille).
Questa frase sottolinea che il bimbo, fin dai primi giorni di vita, è in grado di muoversi mentre acquisirà solo successivamente la parola. È attraverso il corpo che il bimbo prenderà coscienza di sé, del mondo che lo circonda, e mediante posture, ritmi, tono muscolare, gesti esprimerà emozioni e paure.
Il movimento è quindi espressione e comunicazione del sé.
Intervenire professionalmente sul corpo del bambino, non solo sollecita l’aspetto puramente motorio, ma aiuta a sviluppare positivamente anche aree più profonde quali quelle relazionale, affettiva e cognitiva.
La neuro e psicomotricità educativa ha proprio questo fine: accompagnare il bambino nel suo percorso di crescita globale e favorire uno sviluppo armonico e sereno.

Sviluppo motorio naturale assistito

Attività mirata allo sviluppo delle potenzialità e della coordinazione motoria presenti in ciascun momento della vita in età pediatrica. Con il supporto di psicomotricisti il bambino viene condotto a sviluppare capacità e consapevolezza al movimento e alla coordinazione spazio-temporale. Stimoli, gioco e movimento sul campo e in palestra.

Psicomotricità funzionale

Attività mirata allo sviluppo delle potenzialità e della coordinazione motoria in ogni attività che coinvolge la vita quotidiana del bambino.

In evidenza